Di cosa si tratta - La “tassa automobilistica”, o “bollo auto” un tributo che grava sui possessori di veicoli immatricolati in Italia ed iscritti al PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

 

Dal gennaio 1999 la riscossione, l'accertamento, il recupero, i rimborsi, l'applicazione delle sanzioni ed il contenzioso relativo a tale tributo, sono demandate alle regioni.

Quando si paga - I veicoli già in circolazione pagano la tassa entro il mese successivo a quello di scadenza del bollo precedente. I veicoli nuovi pagano entro il mese successivo se sono stati immatricolati negli ultimi dieci giorni del mese. Per i rientri in possesso (Es. dopo il ritrovamento di un’auto rubata) valgono le stesse regole dei nuovi veicoli.

Quanto si paga - La somma da versare è calcolata in base alle caratteristiche fiscali del veicolo, è possibile visionare la guida tariffe della Regione Abruzzo, oppure calcolare il bollo online tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate o dell’ACI

Chi non paga - Vi sono diverse forme di esenzione dal pagamento della tassa automobilistica:

  1. Di tipo permanente, come ad esempio per veicoli militari, autoambulanze, auto del Presidente della Repubblica;
  2. Per disabilità :
    1. con patologia che comporta ridotte o impedite capacità motorie e permanenti con adattamento del veicolo;

    2. con patologia o con pluriamputazioni che comportano limitazione grave e permanente della deambulazione;

    3. mentale o psichica;

    4. per ciechi e sordi.

  3. Per tutti i veicoli, esclusi quelli ad uso professionale, a decorrere dal trentesimo anno dalla loro costruzione. Se questi veicoli vengono posti in circolazione sono soggetti ad una tassa di circolazione forfetaria annua di Euro 31,24 per gli autoveicoli e Euro 12,50 per i motoveicoli. Tutti i veicoli ultraventennali, eventualmente esentati dal pagamento negli anni precedenti, dovranno pagare il bollo auto come disposto dall'art. 1 comma 666 della legge 190 del 2014, fino al raggiungimento dei trent'anni.

Una chiara pagina del sito regionale del settore dettaglia tutte le possibili esenzioni e fornisce la modulistica necessaria

Dove si paga - Il bollo può essere pagato presso:

  1. Gli uffici provinciali A.C.I. e le delegazioni A.C.I.;
  2. Gli uffici postali;
  3. I tabaccai autorizzati;
  4. Le Agenzie pratiche auto autorizzate;
  5. Bollonet (Riscossione tramite internet con pagamento con carta di credito).

Per maggiori informazioni si può consultare la pagina del sito regionale del settore, usufruendo anche del servizio "Ricorda la scadenza".

Contatti - L'ufficio Tasse Automobilistiche della Regione Abruzzo ha sede in via Leonardo Da Vinci, 6, L'Aquila. Per informazioni circa gli aspetti applicativi del tributo è aperto al pubblico il martedì e giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 11.00 nonché dalle ore 16.00 alle ore 17.30.

Recapiti utili: Tel. 0862.363765/66/67/68 (martedì e giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 11.00 nonché dalle ore 16.00 alle ore 17.30)  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.