Di cosa si tratta - Sulla scorta dei risultati ottenuti dai progetti del 7° PQ, ERA-NET Strada/CEDR e dagli studi EUROCONTROL, la Commissione Europea intende finanziare attività e progetti che lavorino per aumentare la capacità resilente dei popoli dell'Unione sottoposti a gravi traumi dovuti ad eventi estremi artificiali e naturali

Contenuto delle proposte - I progetti dovranno affrontare alcuni dei seguenti aspetti:
- Identificazione dei fattori di rischio e mappatura delle condizioni meteorologiche estreme e dei "punti caldi" di rischio climatico, ivi incluso il loro possibile impatto sulla rete europea dei trasporti;
- Identificazione delle analisi appropriate dei rischi, misure di adattamento, e sviluppo di strategie trasversali o operative in grado di ottimizzare il rapporto tra i costo degli interventi in relazione alla risposta rispetto al rischio;
- Applicazioni strategiche di nuovi materiali, tecniche e sistemi per la costruzione, il funzionamento e la manutenzione, al fine di garantire la disponibilità di rete affidabile in condizioni sfavorevoli;
- Integrazione di sistemi terrestri e satellitari per il monitoraggio strutturale di infrastrutture chiave, situate in aree di rischio naturali (terremoti, frane, inondazioni e condizioni meteorologiche estreme) ovvero zone soggette al monitoraggio delle condizioni atmosferiche estreme;
- Ingegneria di collegamenti e connessioni innovative per consentire, nel caso di estrema perturbazione in una modalità di trasporto, un trasferimento graduale da una modalità all'altra;
-Valutazione delle dimensioni psicologiche e comportamentali di sicurezza dal punto di vista degli utenti, tra cui i livelli di tolleranza al rischio durante eventi estremi.

Candidati ammissibili - Possono partecipare alla call tutti i soggetti giuridici stabiliti negli Stati Membri UE, nei paesi e territori d'oltremare (PTOM) legati agli Stati membri e nei paesi associati.

Come presentare le domande - E' possibile presentare le domande tramite l'apposito form online.

Contributo - 12.500.000 di euro complessivi.

Scadenza - 26 gennaio 2017

 

Allegati

Informazioni sul programma

Piano di lavoro 2016 /2017