Di cosa si tratta - La Commissione Europea seleziona progetti da inserire nelle proprie azioni del 2017 in  materia di lotta alla violenza contro le donne. Le attività potranno essere svolte in materia di istruzione formale e informale o di altri contesti. I candidati dovrebbero riflettere sulla definizione dei messaggi da veicolare e l'utilizzo di portatori di testimonial rappresentativi (quali giovani leader, celebrità locali, allenatori sportivi) in particolare nella fase di sviluppo delle attività di sensibilizzazione e di educazione. Tutti i messaggi, immagini o materiali sviluppati nel quadro del presente invito dovrebbero essere sensibili, sfidare gli stereotipi di genere (per esempio, evitare di rappresentare le donne come vittime passive e tutti gli uomini come autori) e non dovrebbero in alcun modo ledere le vittime. Le iniziative dovrebbero incoraggiare il pensiero critico, responsabilizzare i giovani a rivendicare i loro diritti per proteggersi in situazioni di rischio o di violenza.

Contenuto delle proposte - La call coprirà una o più delle seguenti attività:
- Attività di educazione e sensibilizzazione, come campagne, mostre, workshop;
- Rafforzamento delle capacità e la formazione, istruzione per i professionisti e volontari che vengono a contatto con ragazze e ragazzi coinvolti, compresi gli insegnanti e formatori degli insegnanti, tutor, consulenti scolastici, allenatori sportivi, animatori, organizzatori di attività extra-curriculari e professionisti e volontari simili.

Candidati ammissibili - Possono partecipare alla call tutti i soggetti giuridici stabiliti negli Stati Membri UE, nei paesi e territori d'oltremare (PTOM) legati agli Stati membri e nei paesi associati.

Come presentare le domande - E' possibile presentare le domande tramite l'apposito form online.

Contributo - 2.000.000 di euro complessivi.

Scadenza - 8 marzo 2017

 

Allegati

Informazioni sul programma

Piano di lavoro 2016 /2017