Di cosa si tratta - La Regione Abruzzo, d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed in accordo con strada dei Parchi, come già avvenuto nel corso della prima ondata della pandemia, ha voluto rinnovare la gratitudine nei confronti degli operatori sanitari impegnati nell’emergenza Coronavirus.

A chi è rivolta - L’agevolazione, attiva dalle ore 9 del 1 dicembre, è rivolta unicamente al personale sanitario direttamente impegnato per il contrasto all’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 (personale medico, paramedico, operatori socio-sanitari e ausiliari), assegnato ai reparti delle strutture ospedaliere, o delle RSA, destinate alla cura dei pazienti affetti dal Covid-19, ed è garantita esclusivamente per le percorrenze interne alla Strada dei Parchi A24 ed A25:

Roma Est / Teramo (e ritorno)
Roma Est / Pescara Villanova (e ritorno)
Teramo / Pescara Villanova (e ritorno)

con esclusione quindi delle percorrenze che interessano (in entrata o uscita) la A1 o la A14, in quanto gestite da altra concessionaria autostradale.

L’agevolazione è fruibile esclusivamente mediante l’emissione di mancati pagamenti del pedaggio; in nessun caso potrà essere utilizzato l’eventuale apparato telepass in dotazione. Le modalità da seguire sono indicate sul portale di Strada dei Parchi.

Per usufruire dell’esenzione del pedaggio, inoltre, è necessario compilare il modulo online al seguente link: esenzione pedaggio autostradale per gli operatori sanitari