Di cosa si tratta – In ottemperanza al decreto legge n. 189/2016, (recante “interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016”) e ss..mm.ii, e su impulso del Corecom Abruzzo, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ha  deliberato di riconoscere il diritto alle agevolazioni, non soltanto agli utenti ed alle imprese le cui abitazioni e sedi sono state dichiarate inagibili a seguito dei terremoti dello scorso anno, ma anche alle imprese con sedi ancora agibili, al fine di fornire sostegno alle comunità le cui attività, anche economiche, sono state fortemente pregiudicate dagli eventi sismici.

 

Tipologia delle agevolazioni -  In particolare, per utenti e imprese titolari di servizi di rete fissa la cui abitazione o sede è agibile, l’Autorità ha disposto la rateizzazione dei pagamenti sospesi per i mesi di effettiva utilizzazione del servizio e lo storno delle fatture sospese per i mesi di mancata utilizzazione.

Per gli utenti e imprese titolari di servizi di rete fissa, che hanno ancora abitazione o sede in condizioni di inagibilità, l’Autorità ha previsto lo storno delle fatture sospese per tutti i mesi in cui non hanno usufruito del servizio e la possibilità gratuita di recesso dal servizio o di trasloco della linea.

Per gli utenti e imprese titolari di servizi di rete mobile, che hanno l’abitazione e sede inagibile, si prevede lo sconto, per sei mesi, del 50% della spesa sostenuta e l’erogazione di un bonus mensile di 1GB per il servizio dati.

I titolari di imprese possono, a prescindere dall’agibilità della sede, avvalersi, a scelta, di uno sconto del 50% sui servizi di rete fissa o mobile.

Modalità di richiesta –  I beneficiari devono presentare all’operatore fornitore del servizio di rete fissa, istanza di adesione alle agevolazioni, fornendo i seguenti documenti:

a) copia dell’atto di certificazione dell’Autorità comunale competente, o di equivalente documentazione, sullo stato di inagibilità della originaria unità immobiliare nella titolarità dell’utente, ovvero dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, attestante l’inagibilità dell’originaria unità immobiliare;

b) autocertificazione in cui si dichiara la data di accadimento dell’evento sismico che ha reso inagibile l’abitazione.

Ciascun utente, afferente al medesimo nucleo familiare, presenta una autocertificazione in cui dichiara di appartenere al nucleo familiare residente nell’unità immobiliare inagibile, e di non aver richiesto le  medesime agevolazioni per altra sim di cui è intestatario.

Tutte le specifiche sono contenute nella delibera n. 235/17/CONS  dell’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni

Durata - Le agevolazioni hanno durata semestrale.

Scadenza - Le domande per usufruire delle agevolazioni tariffarie nei servizi di telefonia fissa e mobile a favore degli utenti e delle imprese colpite dagli eventi sismici di agosto e ottobre 2016 scadranno il 13 settembre 2017.  

Fonte – CoReCom Abruzzo