Di cosa si tratta - La Regione Abruzzo ha approvato l’Avviso pubblico rivolto ai Comuni, proprietari delle aree di intervento, per la presentazione di manifestazioni di interesse per la realizzazione di nuovi edifici da destinare a Poli per l’infanzia innovativi.

A chi è rivolto - Possono presentare la manifestazione di interesse i Comuni, in forma singola o associata, che abbiano la piena disponibilità dell’area destinata o da destinare all’edilizia scolastica e interessati alla costruzione di edifici scolastici idonei ad ospitare un Polo per l’infanzia innovativo. L’area dovrà essere urbanisticamente consona all'edificazione, libera da vincoli, contenziosi in essere e quanto altro possa risultare motivo di impedimento o di ostacolo all'edificazione.

Procedura ed enti interessati -  La Regione Abruzzo provvederà all’istruttoria delle manifestazioni di interesse e quelle ritenute ammissibili verranno trasmesse al MIUR, una volta acquisito anche il parere dell’ANCI regionale. Successivamente, il MIUR indirà specifico concorso, avente ad oggetto proposte progettuali relative agli interventi individuati. Gli immobili saranno costruiti a cura e spese dell’INAIL e resteranno di proprietà INAIL. Le risorse assegnate dal MIUR sono destinate a finanziare esclusivamente i costi di costruzione dei nuovi edifici scolastici; non sono ammesse e, quindi, sono a carico dell’Ente locale, le spese per indagini preliminari, progettazione, arredi, allestimenti ed attrezzature per la didattica, eventuale demolizione di fabbricati, bonifica dell’area, eventuale collocazione temporanea in altre strutture degli alunni durante i lavori.

Modalità di partecipazione - Le istanze, redatte secondo quanto stabilito dall’Avviso pubblico e corredate dei modelli A, B e C, dovranno  essere trasmesse tramite PEC al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..">

Struttura regionale competente - Dipartimento Regionale Opere Pubbliche, Governo del Territorio e Politiche Ambientali – Servizio Edilizia Sociale (DPC022), Via San Bernardino, 25 - L'Aquila 

Contributo -  € 3.597.824,45 sono stati assegnati con decreto n. 637 del 23.08.2017del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Scadenza -  18 Novembre 2017

Documentazione –

AVVISO

Modello A ( domanda di partecipazione)

Modello B (scheda informativa sintetica)

Modello C ( scheda tecnica dell’intervento)