Di cosa si tratta – L’Avviso  finanzia l’attivazione di Piani di Conciliazione, promossi dalle Reti per la conciliazione, governate e coordinate dagli Ambiti Distrettuali Sociali per  promuovere il welfare aziendale e l’occupazione di qualità per le donne e gli uomini attraverso strumenti per conciliare il lavoro, la famiglia e la vita privata.

 

 Finalità - L’obiettivo prioritario dell’intervento è quello di offrire un aiuto in servizi alle donne impegnate nelle attività di cura verso minori, anziani non autosufficienti, diversamente abili e favorirne l’accesso ai servizi di assistenza alla persona.

Interventi di finanziamento – I Piani di Conciliazione devono prevedere interventi coordinati e integrati che rispondano alle seguenti tipologie:

-        Voucher per servizi di cura direttamente alle famiglie:  Erogazione di titoli per l’acquisto di servizi di conciliazione offerti da strutture specializzate (cooperative sociali, associazioni, enti pubblici, imprese) in forma di buoni per donne occupate e disoccupate.

-        Sistemi di welfare aziendale: Azione di sistema per il sostegno alla diffusione e alla promozione di sistemi di welfare aziendale e per il supporto allo sviluppo di progetti pilota sul territorio.

A chi è rivolto - Le candidature per la realizzazione degli interventi possono essere presentate esclusivamente da Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) costituite o costituende, denominate Reti per la conciliazione, il cui Capofila deve obbligatoriamente essere un Ambito Distrettuale Sociale, tra quelli indicati nell’Appendice al presente Avviso, operante nell’area territoriale di riferimento della candidatura. L’Ambito Capofila è l’unico interlocutore nei confronti della Regione Abruzzo.

L’Ambito Distrettuale Sociale che intende candidarsi deve individuare i partner dell’ATS attraverso apposita manifestazione di interesse, al fine di garantire la costituzione di qualificate partnership territoriali, che risultino proficue per la gestione del Piano Conciliazione. (Tutte le specifiche all’art.4 dell’Avviso).

Contributo - Per la realizzazione dell’Intervento di cui al presente Avviso sono disponibili risorse complessive pari a € 1.730.000,00  di cui:

-         € 853.200,00 per l’erogazione di Voucher per donne occupate;

-         € 380.000,00 per l’erogazione di Voucher per donne disoccupate;

-         € 496.800,00 per il sostegno alla introduzione di sistemi di welfare aziendale e per le ulteriori attività progettuali.

E’ previsto il finanziamento di almeno 8 progetti.

Destinatari delle misure - Per i voucher, sono destinatarie dell’intervento donne residenti in Abruzzo occupate, incluso lavoratrici autonome, anche con contratto di lavoro atipico, ovvero disoccupate (ai sensi del D.Lgs 150/2015) frequentanti una attività di formazione o titolari di una Borsa Lavoro/Tirocinio formativo, che si trovino nella condizione di dover assistere figli minori di età non superiore a 12 anni, compresi minori affidati conviventi, o familiari a carico diversamente abili o anziani non autosufficienti.

Per i sistemi di welfare aziendale sono da intendersi come destinatari l’intero sistema imprenditoriale del territorio regionale e l’insieme dei lavoratori e delle lavoratrici interessati a Piani di Conciliazione. (Tutte le specifiche all’art.6 dell’Avviso).

Modalità di partecipazione – Gli interessati alla partecipazione devono presentare un dossier di candidatura seguendo le indicazioni riportate all’art.9 dell’Avviso ed inviarlo  esclusivamente tramite l’apposita procedura prevista all’indirizzo http://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/

Scadenza – 31 gennaio 2018

Struttura regionale competente -La Struttura organizzativa cui è attribuito il procedimento e l’adozione del relativo provvedimento amministrativo è il Dipartimento Politiche per la Salute ed il Welfare – Servizio Politiche per il Benessere Sociale (DPF013) della Regione Abruzzo, con sede in Via Conte di Ruvo, 74 65127 Pescara. Responsabile del Procedimento è il dott. Raimondo Pascale, del predetto Servizio.

Informazioni - Eventuali richieste di chiarimento relative al presente Avviso possono essere avanzate, a far data dal giorno successivo a quello di pubblicazione ed entro e non oltre le ore 14.00 del 22/01/2018, esclusivamente al seguente indirizzo: app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/ . Le risposte ai quesiti di interesse generale saranno pubblicate nella medesima sezione di pubblicazione.

Riferimento progettuale - Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020, OBIETTIVO "INVESTIMENTI IN FAVORE DELLA CRESCITA E DELL'OCCUPAZIONE", Obiettivo tematico 8, tipologia di azione 8.2. 1 (Voucher e altri interventi per la conciliazione) e 8.2.2 (Misure di politica attiva per l’inserimento ed il reinserimento nel mercato del lavoro con particolare attenzione ai settori che offrono maggiori prospettive di crescita) - PO 2017-2019, di cui alla DGR 526/2017, intervento n. 26

Documentazione

Avviso Piani di conciliazione

Allegato 1- Formulario

Allegato 2 – atto impegno realizzazione azioni

Allegato 3 – dichiarazione impegno costituzione ATS

Allegato 4 – modello costituzione ATS

Determina di approvazione 116/DPF013 DEL 17.11.17