Di cosa si tratta – Con il Dlgs n.42 del 17.2.2017 sono state disposte le nuove procedure ed i nuovi requisiti che riguardano i Tecnici in acustica ambientale e che entreranno in vigore a partire dal 19 Aprile 2017.

 

I Tecnici in Acustica già abilitati secondo la precedente normativa, per continuare ad operare devono effettuare richiesta di inserimento nel nuovo Elenco Ministeriale ai sensi dell’Art. 21 comma 5, in assenza della quale non sono autorizzati ad operare.

A chi si rivolge - Al Tecnico in Acustica Ambientale, figura professionale idonea ad effettuare le misurazioni, verificare l'ottemperanza dei valori definiti dalle vigenti norme, redigere i piani di risanamento acustico, svolgere le relative attività di controllo (art. 2 comma 6 della Legge 447/95).

Il riconoscimento di Tecnico in Acustica Ambientale è effettuato dalle Regioni in applicazione dei criteri previsti dal DPCM 31 marzo 1998 "atto di indirizzo e coordinamento recante criteri generali per l'esercizio delle attività di tecnico competente in acustica, ai sensi dell'art. 3, comma 1, lettera b), e dell'art. 2, commi 6,7,8, della legge 26 ottobre 1995, n. 447, Legge quadro sull'inquinamento acustico".

Come fare richiesta - Le domande, inclusi tutti gli Allegati A, B e C, andranno inviate a mezzo PEC al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'imposta di Bollo prevista deve essere assolta in modo Virtuale secondo le disposizioni di legge o in alternativa mediante la compilazione dell'Allegato D.

Elenco

Modulistica per il riconoscimento dei tecnici competenti in acustica ambientale