Di cosa si tratta -  Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è aperta dal 5 dicembre 2017 la procedura di messa in vendita di 8mila ettari della Banca nazionale delle terre agricole pronti essere coltivati. Si tratta del primo lotto che fa parte di un'operazione complessiva da oltre 20mila ettari. La Banca, tutta online, è nata per consentire a chi, soprattutto giovani, cerca terre pubbliche da far tornare all'agricoltura.

 Come funziona - Sul sito di ISMEA sono disponibili tutte le informazioni, dalla posizione alle caratteristiche naturali, le tipologie di coltivazioni e i valori catastali. Gli utenti possono consultare la Banca anche per grandezza dei terreni disponibili, potendo così fare ricerche più mirate alle esigenze produttive. 

Modalità di partecipazione - La procedura prevede un percorso semplice:

- Da dicembre: manifestazione d'interesse per uno o più lotti sul sito della Banca della Terra

- Da febbraio: procedura competitiva a evidenza pubblica tra coloro che hanno manifestato interesse

A chi è rivolto – l’avviso interessa giovani agricoltori con possibilità di mutui a condizioni più favorevoli se la richiesta è effettuata da under 40.

In Abruzzo sono in vendita i seguenti terreni:

-        L’Aquila: 1 terreno, superficie: 9,00 ettari

-        Teramo: 3 terreni, superficie: 127,31 ettari

-        Chieti: 1 terreno, 20,08 ettari

Fonte – Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali 

 

LEGGI L'ARTICOLO CORRELATO