Di cosa si tratta – Il Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica ridefinisce la governance complessiva di settore e individua, tra le società partecipate, quelle a controllo pubblico. In attuazione dell’articolo 25 del Testo unico, un successivo decreto interministeriale del 9.11.2017 definisce gli adempimenti per gestire eventuali eccedenze di personale e i conseguenti processi di mobilità e ricollocazione di lavoratori.

 Modalità di invio dati – Le società a controllo pubblico inviano alla Regione, nel cui territorio hanno sede legale, i dati relativi ai lavoratori eccedenti previa acquisizione del consenso del lavoratore al trattamento dei suoi dati personali. L’invio avviene tramite specifico applicativo predisposto da Anpal.
Applicativo per la comunicazione del personale eccedente

Modalità di ricerca – dal 23.12.2017 fino al 30.06.2018, le società a controllo pubblico che intendono assumere personale a tempo indeterminato, possono farlo solo attingendo dagli elenchi dei lavoratori eccedenti, attraverso al funzione di ricerca disponibile sul sistema informativo unitario predisposto da Anpal. Per la ricerca negli elenchi dei lavoratori eccedenti è necessario registrarsi.
Applicativo per la registrazione

Informazioni e contatti –Numero verde: 800.00.00.39 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte - ANPAL