Di cosa si tratta - La Regione Abruzzo, in seguito agli aggiornamenti normativi in materia di formazione del personale sanitario, con DGR n. 67 del 3 febbraio 2020 ha emanato un avviso per il riconoscimento dell'equivalenza dei titoli del pregresso ordinamento ai titoli universitari abilitanti della figura di Educatore Professionale Socio - Sanitario. Tramite il presente avviso è possibile richiedere esclusivamente per il riconoscimento di titoli conseguiti a seguito di corsi di formazione regolarmente autorizzati dalla Regione Abruzzo e/o da altri enti preposti allo scopo della medesima regione, e svolti nell’ambito del territorio regionale, come specificato nell’art. 2 lett. e).

 

A chi è rivolto - Possono richiedre il riconoscimento i soggetti che abbiano tutti i requisiti elencati all'art. 2 dell'avviso, mentre nel successivo articolo 3 sono definiti i titoli esclusi.

 

Modalità di partecipazione - Ai richiedenti è richiesta l'attestazione del titolo posseduto, con i requisiti di durata del corso frequentato e la documentazione che attiene all'esperienza lavorativa volta, oltre ai documenti di identificazione. La documentazione e gli allegati all'avviso da compilare e presentare sono dettagliati negli articoli 5 e 6 e devono essere spediti a mezzo PEC all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell'oggetto "Domanda di riconoscimento dell'equivalenza al titolo universitario di educatore professionale socio sanitario - L. 42/99".

 

Scadenza - Le domande dovranno pervenire entro il 7 aprile 2020. ATTENZIONE: Il Servizio Organizzativo Risorse Umane del SSR ha precisato che, in applicazione dell’art. 103 del Decreto Legge 17.03.2020, n. 18  (G.U. n. 70 del 17.03.2020), il termine per la presentazione delle istanze per l'avviso in oggetto,  risulta ex lege prorogato al 30 maggio 2020.

 

Informazioni -Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  

Documentazione:

DGR n. 67 del 3 febbraio 2020

BURAT Speciale n. 13 del 07.02.2020),