Di cosa si tratta – Il Servizio competitività del Dipartimento agricoltura, con Determinazione Dirigenziale n° DPD018/76 del 15/6/2020, ha approvato il Bando pubblico per il Sostegno a investimenti per la diversificazione delle imprese agricole – Edizione 2020.

Riferimento progettuale - Attivazione della misura M06 – Tipo di intervento 6.4.1 “Sostegno a investimenti per la diversificazione delle imprese agricole” – Edizione 2020. 

Finalità - ll bando sostiene le piccole e micro imprese agricole per l'ampliamento di servizi alle persone ed alle famiglie delle aree rurali e rivolti all'attrattività turistica, coniugando la valorizzazione del territorio e dei prodotti abruzzesi, il made in Abruzzo, con l'attenzione all'offerta di servizi ed opportunità rivolti alle categorie sociali più fragili, quali bambini, disabili e soggetti disagiati e svantaggiati.

Gli investimenti sono rivolti a :

-  migliorare l'attrattività dell'area attraverso un'offerta turistica variegata e qualificata;

- favorire la trasformazione e commercializzazione di prodotti e la realizzazione di punti vendita (pane, pasta, dolci e birra);

- favorire la conoscenza e la valorizzazione delle risorse eno-gastronomiche del territorio;

- favorire il recupero e la valorizzazione di attività artigianali legate alla cultura e alla tradizione rurale e contadina;

- sviluppare servizi terapeutico-riabilitativi destinati a soggetti con disabilità nella sfera psichica o motoria, persone dipendenti da alcool stupefacenti, soggetti deboli come anziani o ex-detenuti, sia attraverso l'uso di terapie assistite con gli animali, che attraverso attività di coltivazione e trasformazione;

- sviluppare servizi occupazionali-formativi su attività agricole, destinati a soggetti svantaggiati e in condizioni di disagio; - favorire la costituzione di agrinido;

- realizzare altre attività connesse all’acquoagricoltura, purché presentino chiari elementi di innovatività.

A chi è rivolto - Possono proporre istanza di contributo gli imprenditori agricoli ai sensi dell'art. 2135 del Codice Civile, singoli o associati, le cui imprese rientrino per dimensione nella micro e piccola impresa.

Modalità di presentazione della domanda – E’ necessario rispettare le indicazioni previste al punto 7.1. del bando. La selezione delle domande si basa su una procedura valutativa con procedimento 'a sportello', con esame ed eventuale finanziamento secondo l'ordine cronologico di presentazione, nei limiti delle disponibilità finanziarie stanziate.

Le domande possono essere presentate esclusivamente fra la data di apertura e quella chiusura dello sportello dalle ore 11.00 del giorno 15 settembre 2020 fino alle ore 24.00 del 30 settembre 2020.

Documenti: 

Avviso

Determinazione Dirigenziale n° DPD018/76 del 15/6/2020

Allegato A - Bando

Allegato B - Scheda di controllo sulla presenza degli aiuti di Stato

Allegati compilabili