Di cosa si tratta - La ASL di Lanciano - Vasto e Chieti, l’AUSL di Pescara e l’AUSL di Teramo hanno emanato i rispettivi bandi per l’accesso ai corsi di formazione per il rilascio del titolo di “Operatore Socio Sanitario”.


La figura dell’Operatore Socio Sanitario, istituita dalla Conferenza Stato – Regioni il 22 febbraio 2011, sostituisce le vecchie figure del personale sanitario ausiliario previste dal D.P.R. n.128 del 27 marzo 1969.
Tale figura opera prevalentemente nell’area sanitaria e nell’area socio assistenziale, a supporto del personale infermieristico.
I corsi si svolgeranno nel 2016 presso le strutture formative accreditate per ogni ASL per la durata di 1000 ore, verranno riconosciute pregresse esperienze maturate in figure professionali assimilabili, come specificato da ogni bando, al fine di stilare delle graduatorie dei soggetti ammessi a partecipare. Questi ultimi dovranno, in seguito all’ammissione, versare la quota di euro 500,00 come contributo al costo complessivo del corso.

Chi può partecipare - Possono partecipare tutti i cittadini europei in regola con le leggi che normano la cittadinanza e che abbiano un’adeguata conoscenza della lingua italiana (Se non residenti in Italia). E’ richiesto il diploma di scuola dell’obbligo ed è necessario aver compiuto 17 anni di età.

Quanti posti ci sono - I posti disponibili presso la USL di Teramo sono 40, 50 quelli a bando presso la USL di Pescara, 90 invece presso la ASL Lanciano, Vasto e Chieti, ripartiti in parti uguali per ogni città (30 a Lanciano, 30 a Vasto, 30 a Chieti). In questa ultima azienda sanitaria i corsi saranno attivati soltanto se si raggiungeranno i 15 iscritti.

Dove, come e quando presentare le domande -  Teramo: La domanda va inviata a mezzo raccomandata A/R all’Azienda USL di Teramo, Circonvallazione Ragusa, n.1, 64100 Teramo, entro 30 giorni dalla pubblicazione del BURAT (N° 143 del 18 Dicembre 2015). E’ possibile inviare la domanda anche tramite PEC all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La domanda è da redigere secondo lo schema allegato al bando. E’ prevista una tassa di partecipazione di 20,00 euro che non verrà rimborsata in ogni caso. Link al bando completo sul BURAT. Pescara: La domanda va inviata a mezzo raccomandata A/R al Direttore Generale dell’Azienda USL di Pescara - Via Renato Paolini 47 – 65124 Pescara, entro 30 giorni dalla pubblicazione del BURAT (N° 143 del 18 Dicembre 2015), nel bando è specificata anche, come data ultima di invio, la giornata del 16 dicembre, nel dubbio è opportuno rivolgersi agli uffici della USL. E’ possibile anche consegnare a mano la domanda presso gli uffici dell’azienda all’indirizzo sopra indicato, dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00 e il martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00 e a mezzo PEC all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La domanda è da redigere secondo lo schema allegato al bando. E’ prevista una tassa di partecipazione di 20,00 euro che non verrà rimborsata in ogni caso. Link al bando completo sul BURAT. Lanciano, Vasto, Chieti: La domanda va inviata a mezzo raccomandata A/R all’Azienda Sanitaria Locale n.2 Lanciano – Vasto – Chieti, via Martiri Lancianesi n. 17/19 – 6100 Chieti entro 30 giorni dalla pubblicazione del BURAT (N° 143 del 18 Dicembre 2015). E’ possibile anche consegnare a mano la domanda presso gli uffici dell’azienda all’indirizzo sopra indicato, dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00 e il martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00 e a mezzo PEC all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La domanda è da redigere secondo lo schema allegato al bando. E’ prevista una tassa di partecipazione di 20,00 euro che non verrà rimborsata in ogni caso. Link al bando completo sul BURAT.