Di cosa si tratta - La Regione Abruzzo con determinazione n. DPA011/3 del 26.01.2018  ha emanato il bando "Comunicare per proteggere" che nelle finalità intende supportare le Amministrazioni comunali con popolazione superiore a 15.000 abitanti sul piano del miglioramento dei processi comunicativi interni ed esterni in fase di programmazione, prevenzione e gestione degli eventi calamitosi e della prima emergenza.

 

 

Per la realizzazione dell'intervento è prevista una dotazione finanziaria di 1.000.000 di euro. Le attività finanziabili previste sono:
a) attività di progettazione e organizzazione di nuovi modelli comunicativi nella prevenzione, nella gestione degli eventi calamitosi e della prima emergenza, volti sia a sostenere la comunicazione interna tra i livelli istituzionali e gli stakeholders locali, riuscendo a garantire maggiore coinvolgimento e flussi comunicativi più efficaci e rapidi, sia a centrare le esigenze informative e di tutela dei cittadini attraverso l’adozione di linguaggi chiari e strumenti semplici e di ampia diffusione;
b) attività formative integrate tra i diversi attori a livello locale (amministrazioni comunali e associazioni), al fine di uniformare linguaggi, conoscenze e pratiche;
c) trasferimento di modelli e di pratiche di successo, replicabili sul territorio in funzione degli obiettivi dell’intervento;
d) strategie, pratiche, strumenti e materiale di comunicazione da utilizzare sul territorio al fine di garantire una corretta informazione dei cittadini con riferimento ai Piani di Protezione civile, alle fenomenologie di rischio presenti e alle norme di comportamento da tenere prima, durante e dopo gli eventi calamitosi a tutela della salute dei cittadini.

A chi è rivolto -  Le candidature possono essere presentate esclusivamente dalle Amministrazioni comunali del territorio della Regione Abruzzo con una popolazione superiore ai 15.000 abitanti, singolarmente o in forma associata, costituitasi o in corso di costituzione con Convenzione, ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (Testo Unico delle Leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali). Nell’ipotesi di candidatura in forma associata possono partecipare anche Amministrazioni comunali con un numero inferiore di abitanti, purché il Comune capofila abbia una popolazione superiore ai 15.000 abitanti. Ogni Amministrazione comunale può partecipare esclusivamente all’interno di un’unica forma associativa. Qualora un soggetto risulti presente in più di una associazione, le stesse sono tutte escluse dalla procedura di selezione. Nel caso di associazioni in corso di costituzione, le Amministrazioni comunali devono costituirsi formalmente entro i 30 giorni successivi alla pubblicazione degli esiti della selezione, pena la non ammissibilità al finanziamento.

Modalità di partecipazione - La candidatura deve essere presentata esclusivamente attraverso l’utilizzo della piattaforma presente all’indirizzo: https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/ seguendo le indicazioni ivi riportate. Altre modalità di invio comportano l’esclusione della candidatura.

Scadenza  - La piattaforma per l'invio delle candidature sarà disponibile dalle ore 9.00 dell'8 febbraio fino alle ore 9.00 del 9 marzo 2018

Informazioni - La Struttura Organizzativa cui è attribuito il procedimento è L’Ufficio “Supporto Tecnico alle Attività di Programmazione per Rafforzamento Amministrativo Regionale”, Servizio “Autorità di Gestione Unica FESR-FSE, Programmazione e Coordinamento Unitario” DPA011, Dipartimento della Presidenza e Rapporti con l’Europa, Regione Abruzzo. La responsabile del procedimento è la Dott.ssa Luigina Cerini, Responsabile dell’”Ufficio Supporto Tecnico alle Attività di Programmazione per Rafforzamento Amministrativo Regionale”. Tutte le richieste di chiarimenti relative al presente Avviso possono essere avanzate attraverso la piattaforma: https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/

Documentazione

Determinazione n. DPA011/3 del 26.01.2018 
Bando "Comunicare per proteggere"