Di cosa si tratta - In riferimento alle notizie diffuse dagli organi di informazione relative al condono/stralcio di debiti di importo sotto i mille euro relativi al bollo auto non pagato negli anni 2000-2010, l'Ufficio Tasse automobilistiche della Regione Abruzzo precisa quanto segue.

Il D.L. 119/2018, all’art. 4, prevede che “i debiti "fino a mille euro" risultanti dai singoli carichi "affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010 [...] sono  automaticamente annullati". Per quanto concerne la tassa automobilistica dovuta dai cittadini abruzzesi, quindi, le cartelle oggetto di annullamento sono solo quelle riferite all’annualità 1999 affidate, nel corso dell’anno 2005, per la riscossione coattiva, all’allora Equitalia.

Le annualità successive, invece, non rientrano nell’agevolazione in argomento in quanto sono state affidate alla SOGET S.p.a. la quale ha proceduto al recupero delle stesse mediante ingiunzione fiscale.