Di cosa si tratta -  Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si tornerà alle urne per il rinnovo di 7 governi regionali e 962 comuni italiani. Contestualmente si voterà per il referendum il cui oggetto è la  conferma della legge di revisione costituzionale che prevede il taglio di 345 seggi in Parlamento, esattamente di 115 senatori e 230 deputati.

Svolgimento - Seggi aperti domenica 20 dalle ore 7 alle 23 e lunedì 21 dalle 7 alle 15.

Referendum - L'oggetto del referendum è la conferma della legge di revisione costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari. Il quesito sottoposto agli elettori è il seguente: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019?».  

Il «Sì» conferma la riduzione del numero dei parlamentari, mentre con il «No» resta l’ordinamento attualmente in vigore con 945 parlamentari. Trattandosi di un referendum costituzionale o confermativo, non è previsto il raggiungimento di un quorum, quindi non è richiesta una certa percentuale di votanti. La legge che ha ridotto i parlamentari da 945 a 600 è stata approvata l’8 ottobre 2019, è necessario quindi la conferma popolare tramite referendum, se fosse confermato, il taglio diventerebbe operativo a partire dalle prossime elezioni politiche.

Elezioni comunali – Oltre al rinnovo dei governi regionali di Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Valle d'Aosta e Veneto, saranno interessati ben 962 comuni italiani fra i quali 18 capoluoghi provinciali (Agrigento, Andria, Aosta, Arezzo, Bolzano, Chieti, Crotone, Enna, Fermo, Lecco, Macerata, Mantova, Matera, Nuoro, Reggio Calabria, Trani, Trento e Venezia) e tre capoluoghi di regione (Aosta, Trento e Venezia). Per i Comuni sopra i 15mila abitanti gli eventuali ballottaggi si terranno quindici giorni dopo, cioè il 4 e il 5 ottobre.

I comuni abruzzesi interessati al voto sono 61:

PROVINCIA DI CHIETI: Chieti, Guardiagrele, Guilmi, Palena
 
PROVINCIA DELL'AQUILA: Acciano, Aielli, Anversa degli Abruzzi,  Ateleta, Avezzano, Barisciano, Bugnara, Cagnano, Amiterno, Cansano, Capestrano, Cappadocia, Carsoli, Castel del Monte, Castel di Ieri, Castel di Sangro, Castelvecchio Subequo, Celano, Collarmele, Collelongo, Collepietro, Corfinio, Fagnano Alto, Fontecchio, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Magliano de' Marsi, Molina Aterno, Navelli, Ocre, Opi, Pescina, Pescocostanzo, Pettorano sul Gizio, Pizzoli, Poggio Picenze, Raiano, Rocca di Botte, Rocca di Cambio, Rocca Pia, Roccacasale, San Benedetto in Perillis, San Demetrio ne' Vestini, Sante Marie, Tione degli Abruzzi, Villa Sant'Angelo, Villa Santa Lucia degli Abruzzi, Villetta Barrea, Vittorito
 
PROVINCIA DI PESCARA: Carpineto della Nora, Civitaquana, Elice, Torre de' Passeri
 
PROVINCIA DI TERAMO: Bisenti, Castel Castagna, Castelli, Isola del Gran Sasso d'Italia