Di cosa si tratta - La Regione Abruzzo con Deliberazione di Giunta n.95 del 18/02/2020, ha approvato il nuovo Calendario Ittico Regionale, che modifica anche le Linee Guida per la disciplina dell'esercizio della pesca nelle acque interne della Regione.

Il calendario stabilisce la data di apertura e chiusura della pesca dalla prima domenica di marzo all'ultima domenica di settembre 2020 per le acque di categoria A, mentre nelle acque di categoria B e C è possibile pescare tutto l'anno, da un'ora prima del levar del sole a un'ora dopo il tramonto, ad esclusione della pesca notturna alla Carpa effettuata con la tecnica del "carp fishing", con l'obbligo del rilascio in acqua del pescato.

Il documento dispone inoltre le norme generali per esercitare la pesca, i divieti, le specie pescabili e quelle soggette a misura minima, definisce inoltre le zone "no kill" e le limitazioni nelle acque ricadenti in riserve naturali.

Tutti i pescatori devono munirsi di tesserino segnacatture, da portare con sé insieme ad un documento di riconoscimento e copia dell'avvenuto pagamento della tassa di esercizio della pesca per l'anno corrente, ove dovuta.

 

Informazioni - Per informazioni o chiarimenti è possibile contattare l'Ufficio Programmazione faunistico-venatoria ed ittico sportiva della Regione Abruzzo, competente in materia, ai recapiti riportati a questo link.

 

Documentazione:

Deliberazione di Giunta n.95 del 18/02/2020