Di cosa si tratta - Il Dipartimento Lavoro e Sociale della Regione Abruzzo ha approvato con determinazione dirigenziale n. DPG020/1020 del 30/12/2021  le graduatorie definitive relative alla sovvenzione destinata a lavoratori  / titolari di partita IVA e lavoratori /imprenditori individuali, come misura straordinaria di sostegno al reddito, finalizzata a contrastare gli effetti negativi di natura sociale, economica e finanziaria causati dalla pandemia da Covid-19. L'avviso era stato approvato con la DGR n. 349 del 14  giugno 2021

Le graduatorie sono suddivise per Linea di Intervento e  in 4 elenchi:

  1. LINEA 1 “ditte individuali e lavoratori autonomi”- Elenco delle istanze ammissibili e finanziabili e delle istanze ammissibili e non finanziabili per esaurimento delle risorse disponibili (ALL.1);
  2. LINEA 2 “liberi professionisti” - Elenco delle istanze ammissibili e finanziabili e delle istanze ammissibili e non finanziabili per esaurimento delle risorse disponibili (ALL.2);
  3. Elenco delle istanze escluse, con motivazione dell’esclusione, della LINEA 1 “ditte individuali e lavoratori autonomi”(ALL. 3);
  4. Elenco delle istanze escluse, con motivazione dell’esclusione,  della LINEA 2 “liberi professionisti” (ALL.4).

Le risorse impegnate e da erogare a favore dei lavoratori autonomi, ditte individuali e liberi professionisti ammontano complessivamente a € 4.140.034,00.

Determinazione n. DPG020/1020 del 30/12/2021 con Allegati - Graduatorie definitive

 

Comunicazione agli interessati:

Ogni utente può visualizzare lo stato della propria pratica accedendo allo sportello telematico con il proprio SPID.

Di seguito le tipologie di informazioni che potranno essere visualizzate:

  • In corso di istruttoria e in attesa di ulteriore avanzamento dell'intervento: la pratica è stata presa in carico, ma è in standby in attesa di assegnazione di ulteriori fondi. Si precisa che la graduatoria è stata elaborata non secondo l’ordine cronologico di invio delle candidature, ma in ordine crescente di ricavi/compensi anno 2019 e la pratica non rientra tra le prime 2.681 istanze istruite
  • Esito pubblicato sul sito web Regione Abruzzo (all. 1 e all. 2 DPG020/1020 del 30.12.2021) : pratiche ammesse e finanziabili o ammesse e non finanziabili per esaurimento risorse disponibili. E’ possibile verificare il proprio posizionamento in graduatoria con il n. iter.
  • Esito pubblicato sul sito web Regione Abruzzo (all. 3 e all. 4 DPG020/1020 del 30.12.2021): pratiche non ammesse con motivo di esclusione
  • Inviato in ragioneria per il mandato di pagamento: pratiche prossime alla pagamento del contributo
                  
  • Preavviso di revoca per cessazione Partita IVA : l’interessato riceverà comunicazione di revoca in quanto mancante del requisito di cui all'art. 3 comma 2 lett. b dell’Avviso

La struttura competente non è in grado di indicare una tempistica pertanto il beneficiario riceverà il contributo quando lo stato della pratica riporterà la dicitura “inviato in ragioneria per il mandato di pagamento”.

Si invitano gli utenti a monitorare lo sportello digitale per essere aggiornarti sulla propria posizione.

 

 

Modalità di invio del modello Unico 2021: 

Si informano i lavoratori autonomi/ditte individuali/liberi professionisti che hanno presentato domanda che è possibile inviare entro il 31.01.2022 tramite lo sportello telematico regionale il modello unico 2021 (redditi 2020) come richiesto all’art. 9 comma 4 dello stesso avviso secondo le istruzioni di seguito riportate:

1) Accedere allo sportello all'indirizzo https://sportello.regione.abruzzo.it con le stesse credenziali con cui è stata inserita la domanda;

2) Dal menu “Le mie pratiche” accedere alla domanda cliccando sul tasto “+”;

3) Selezionare “Gestione documentazione allegata” e nella sezione “Allegati alla domanda” caricare il documento scegliendo come tipo di file “Dichiarazione redditi 2020 (Modello Unico 2021)”.

Proroga termini di trasmissione al 31/01/2022 - DPG020/28 del 14/01/2022

 

ATTENZIONE - Ai sensi dell'art. 7 comma 5, sono state prese in carico per l'istruttoria n. 2 681 istanze pari al totale delle risorse disponibili con maggiorazione del 30%, per questo motivo diverse istanze potrebbero non essere presenti negli elenchi indicati. In totale le istanze pervenute sono oltre 6.000 e nell'eventualità di un rifinanziamento della misura indicata, si procederà con gli scorrimenti.

Leggi l'articolo correlato al BANDO